FILETTINO: SAN BERNARDINO DA SIENA ARRIVA DAL CIELO

di Paolo Ottaviani

In uno sprazzo di cielo sereno, attorniato da nubi plumbee-minacciose e da tuoni in lontananza, il SOLE, da gradito padrone, ha accolto e caratterizzato lo storico evento dell’arrivo a Filettino del Corpo di San Bernardino da Siena, Protettore del paese dal lontano 19 maggio 1486. Una giornata singolare, se si pensa che nel medesimo istante dell’arrivo del Santo a Filettino, a Fiuggi (non troppo lontano dal paese) e nei paesi del confinante Abruzzo, pioveva a dirotto. Anche stavolta, come accaduto il 19 maggio 2010, il Santo Protettore, ci ha messo mano, ed ha lasciato che sul cielo di Filettino, splendesse il sole. Antonio Giustini, filettinese, si è occupato di traslare via terra, il corpo del Santo,dal convento di Tagliacozzo al campo sportivo della medesima cittadina. Puntuale alle 16,45 da Piazza Caraffa a Filettino si è snodata la suggestiva processione verso il Campo Sportivo del paese, per attendere l’arrivo dell’elicottero della Forestale che trasportava il Santo. A bordo di una jeep scoperta, guidata dal sig. Pino Circi , vi era il novantaduenne zelante Parroco di Filettino: Mons. De Sanctis, accompagnato da Mons. Amati; la massima Autorità Religiosa del paese ed il Sindaco Catena  hanno fatto gli onori di casa, ricevendo e salutando tutte le Autorità intervenute. Il Senatore Oreste Tofani, la Consigliera della Provincia di L’Aquila Felicia Mazzocchi ( i genitori sono di Filettino); il Comandante Provinciale di Frosinone del Corpo Forestale dello Stato Dirig. Ing. Morelli; il Capitano della Compagnia di Alatri Dr. Mengasini, il Comandante della Stazione Carabinieri di Filettino Maresciallo Capo D’Arpino, il Comandante della Stazione Forestale di Filettino Ispettore Capo Salvatori,  i Funzionari delle Regioni Lazio ed Abruzzo, il Sindaco di Alatri Dott. Magliocca numerosi ed Illustri personaggi ed altre personalità. Al completo il Consiglio Comunale, il Consiglio Pastorale Parrocchiale, le Associazioni del paese. Presente anche il Dr. Foppoli, Dirigente del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini, le Istituzioni Scolastiche, l’Azione Cattolica con la presidente Diocesana Sabrina Atturo, la presidente parrocchiale Maria Carmela Tardiola,  la Confraternita di S. Antonio di Filettino con il presidente Domenico Marfoli e circa una quarantina di confratelli che vestivano il saio francescano, la Confraternita di S. Antonio di Capistrello con il Dr. Croce Mauro ed altri componenti. Molti gli alti prelati intervenuti:  Sua Eminenza il Cardinale Antonio Canizares Llovera, Prefetto Vaticano per la Congregazione del Culto Divino e Disciplina dei Sacramenti; Mons. Domenico Pompili, Sottosegretario della Conferenza Episcopale Italiana, nostro  presbitero diocesano; Mons.Angelo Amati, Giudice del Tribunale di Appello del Vicariato di Roma; Padre Quirino Salomone, Rettore della Basilica del Santo Patrono a L’Aquila, Don Antonio Sterpetti, Parroco della gemellata città di Capistrello; il Vice Parroco della Cattedrale di Velletri, il rev.do segretario del Cardinale. La Banda del Corpo Forestale dello Stato, diretta dall’Ispettore Superiore Sc. Tocca Mario, in uniforme storica, ha dato veramente il massimo di sé stessa, dando un tocco unico e particolare a tutta la processione. La Banda con oltre cinquanta elementi ha lasciato tutti a bocca aperta.. E che dire del Reparto a Cavallo della Forestale? Quattro splendidi equini: due cavalli murgesi (razza, la cui estinzione è preservata dal C.F.S.), e due maremmani con i rispettivi eleganti fantini, hanno scortato davanti e dietro,  per tutto il tragitto la bara del Santo Patrono, che è stata trasportata su un carrello gommato, addobbato di fiori e arbusti, condotto dai volontari della Protezione Civile di Filettino. L’Assistente Ottaviani Paolo, del Comando Stazione Forestale di Filettino ha coordinato a terra, all’interno del Campo Sportivo le operazioni di atterraggio dell’elicottero. Per terminare in maniera significativa l’operazione “TERREMOTO ABRUZZO” in cui la Forestale ha avuto un ruolo di primo piano, con servizi vari nelle tendopoli, lungo le strade del centro storico (antisciacallaggio) ecc. non poteva mancare una CONCLUSIONE così solenne, anche per il Comprotettore della Città di L’Aquila: San Bernardino da Siena, il cui corpo riposava proprio nella Basilica a lui dedicata nel capoluogo abruzzese, oggi purtroppo inagibile a causa del sisma del 6 aprile 2009.  Mons. De Sanctis, nel discorso di ringraziamento, ha riferito che non ci saranno mai , abbastanza parole per ringraziare la Forestale per il servizio reso allo Stato ed in particolare per la dimostrazione data in questa storica occasione per Filettino. Un singolare ringraziamento, rivolto dal Parroco di Filettino, ma anche dal Rettore della Basilica di L’Aquila: Padre Quirino Salomone,  è stato riservato ai piloti ed agli specialisti dell’elicottero AB 412 del Corpo Forestale dello Stato partiti dall’aeroporto di Roma Urbe, che  hanno trasportato con diligenza, delicatezza, con singolare competenza, maestria  e dedizione, il Corpo del Santo a bordo dell’elicottero da Tagliacozzo (AQ) a Filettino.  Lungo il tragitto della processione, migliaia e migliaia di fedeli,  -MAI VISTA TANTA GENTE – hanno affollato le piazze, le adiacenze del Campo Sportivo e la Chiesa Parrocchiale che era stracolma all’inverosimile. La gente del posto, non ha mancato di gridare “EVVIVA SAN BERNARDINO” nel momento in cui il Santo ha transitato davanti a loro. La Ditta Orzella con la collaborazione di Pompili Bernardino di Filettino ha effettuato lo spettacolo pirotecnico e gli spari dei colpi oscuri. Tutte le strade di Filettino erano imbandierate con drappi rossi e con fiaccole accese lungo il percorso processionale. Un episodio veramente commovente ed unico. Il Santo Patrono, adagiato su un palco addobbato di fiori e  drappeggi rossi, in compagnia di  un delicato sottofondo musicale di Pierluigi da Palestrina, ha accolto ed accoglierà i pellegrini in Parrocchia a Filettino, fino al 15 agosto incluso. Il programma civile e religioso si presenta molto denso di appuntamenti a cui nessuno vorrà mancare.

AllegatoDimensione
20100725_SanBernardino_001.jpg135.08 KB
20100725_SanBernardino_002.jpg135.08 KB
20100725_SanBernardino_003.jpg125.21 KB
20100725_SanBernardino_004.jpg139.48 KB
20100725_SanBernardino_005.jpg102.4 KB
20100725_SanBernardino_006.jpg45.02 KB
20100725_SanBernardino_007.jpg66.68 KB
20100725_SanBernardino_008.jpg65.96 KB
20100725_SanBernardino_009.jpg62.34 KB
20100725_SanBernardino_010.jpg64.12 KB
20100725_SanBernardino_011.jpg75.9 KB
20100725_SanBernardino_012.jpg82.74 KB
20100725_SanBernardino_013.jpg90.72 KB
20100725_SanBernardino_014.jpg117.05 KB
20100725_SanBernardino_015.jpg114.03 KB
20100725_SanBernardino_016.jpg79.89 KB
20100725_SanBernardino_017.jpg104.83 KB
20100725_SanBernardino_018.jpg97.58 KB
20100725_SanBernardino_019.jpg93.24 KB
20100725_SanBernardino_020.jpg91.08 KB
20100725_SanBernardino_021.jpg105.27 KB
20100725_SanBernardino_022.jpg107.44 KB
20100725_SanBernardino_023.jpg104.2 KB
20100725_SanBernardino_024.jpg117.09 KB
20100725_SanBernardino_025.jpg110.54 KB
20100725_SanBernardino_026.jpg92.7 KB
20100725_SanBernardino_027.jpg98.57 KB
20100725_SanBernardino_028.jpg94.1 KB
20100725_SanBernardino_029.jpg92.65 KB
20100725_SanBernardino_030.jpg70.7 KB